Denise Project

Notizie dal web

L’architettura religiosa del centro storico di Ostuni

agosto11

Ostuni è uno dei centri più suggestivi e caratteristici della Puglia, conosciuta come “la Città Bianca” poiché il suo profilo architettonico è costituito, per la quasi totalità, da edifici di colore bianco. Il colpo d’occhio è incantevole e, scrutando la città dal largo, è impossibile non restare sedotti da una realtà così particolare, che si estende su un promontorio e scivola nelle acque del Mar Adriatico.

L’architettura ostunese

Il turismo ostunese verte principalmente sulle sue attrattive balneari, cui si affianca un paesaggio urbano assolutamente unico, in grado di sedurre e lasciare a bocca aperta. Il centro storico, di bianco vestito, si articola fra viuzze, anfratti e stradine, che rifulgono la luce grazie al biancore delle proprie mura e che impreziosiscono un contesto tutto da vivere. Gran parte delle residenze, dei pub, dei b&b Ostuni sono di colore bianco, nel rispetto di un tratto identitario che, fin dal Medioevo, rende speciale la città del brindisino. Il cuore della città, inoltre, è ricco di monumenti di stampo cristiano che rendono ancora più apprezzabile il borgo.

La concattedrale di Ostuni

La Basilica Minore di Ostuni, intitolata a Santa Maria dell’Assunzione, fu conclusa solo nel 1495, dopo oltre tre secoli di lavori. L’opera è un vero e proprio gioiello di arte gotico-barocca e sorge, evocativamente, sulla sommità del colle più alto della città. La concattedrale è stata insignita del titolo di Basilica Minore soltanto nel 2011.

Monastero, chiesa e museo

Il monastero delle Carmelitane, di periodo settecentesco, forma un complesso unico con la chiesa di San Vito martire, struttura anche essa risalente al XVIII secolo e realizzata in stile barocco. Le due strutture si completano con il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, adiacente la chiesa.

Le altre chiese del centro storico

L’arte architettonica ostunese del centro storico è completata da altre quattro importanti chiese: la chiesa di San Giacomo di Compostela, del 1432; la chiesa di San Francesco d’Assisi, in stile romanico ma ristrutturata nella facciata durante il XIX secolo; la chiesa dello Spirito Santo, in stile rinascimentale; la chiesa di Santa Maria delle Stelle.

posted under Turismo | No Comments »
« Older Entries