Denise Project

Notizie dal web

Matrimonio e abito: gli errori da non commettere

aprile26

Il galateo ha regole piuttosto ferree riguardo alle moda da matrimonio. Esistono restrizioni specifiche da tenere in seria considerazione per evitare di presentarsi al ricevimento nuziale in modo non adatto.

Consigli per lui

Ci sono abiti adatti solo a determinate ricorrenze matrimoniali e altri… che non lo sono mai. La moda abiti da cerimonia Lecce come a Milano o in qualunque altra parte del mondo è chiara: il tight è perfetto per ricorrenze diurne ma bandito dopo le 18; il frac è l’abito d’occasione per antonomasia, ideale la sera ma adatto solo dopo le ore 20. Lo smoking, invece, che ci crediate o no, è assolutamente inadatto al matrimonio o ad altre occasioni solenni: si tratta, infatti, di un abito da sera e non di un vestito da cerimonia, ottimo per serate di gala ma non per le cerimonie ufficiali.

Consigli per lei

La prima regola per una donna che prende parte a un matrimonio è quella di non mettere in ombra la sposa. Il che, tradotto sulla scelta dell’abito, significa che bisogna evitare mise troppo provocanti, fuggendo da scollature troppo ampie, tacchi vertiginosi e vestiti eccessivamente corti. Si tratta di una scelta che è anche di buon senso (e di buon gusto) poiché, meglio non dimenticarlo, si tratta pur sempre di un momento solenne, che si tratti di una cerimonia con rito religioso o civile.

I colori banditi

Il colore bianco a un matrimonio può essere portato solo dalla sposa e nessun altro deve osare sconfinare, anche se la novella moglie ha optato per scelte meno convenzionali. Un altro colore che non deve essere indossato a un banchetto nuziale è il rosso, perché considerata una cromatura allusiva alle passioni e agli istinti, evocazioni che rompono con la purezza simbolica della ricorrenza. Il nero e il viola, invece, pur essendo due colori eleganti e indicati soprattutto per situazioni serali, sono sconsigliati ai matrimoni perché, secondo la superstizione, sono forieri di cattivi presagi e, quindi, da evitare.

posted under Abbigliamento

Comments are closed.