Denise Project

Notizie dal web
Browsing Medicina e Salute

Intervento di Mastoplastica: ho fatto bene a scegliere Firenze

dicembre27

Chirurgo a Firenze

L’intervento di mastoplastica per molte donne è un vero e proprio bisogno di emancipazione. C’è chi ha forme abbondanti e per tale motivo vuole ridurre il suo seno e chi per questioni di scarsità, di contro, lo desidera più voluminoso e prorompente. Andiamo, però, a comprendere la diversa tipologia di intervento chirurgico.

Perché si sceglie una mastoplastica additiva?

Questo tipo di intervento è utile a tutte quelle donne che vorrebbero avere un seno più grande. L’intervento si svolge tramite un inserimento di protesi mammarie che aumenta la convessità del seno. La scelta di fare l’intevento è ricaduta su Firenze. Certamente gli specialisti in interventi estetici sono tanti e anche molto bravi. Difficilmente un chirurgo estetico non sa fare il suo lavoro. Per questioni di praticità e anche per valenza professionale, a Firenze, opera il dottor Mori. Grazie alla sua attività di chirurgo, il seno diviene prorompente e vigoroso. Specialista nella mastoplastica additiva, il dottore riesce a migliore l’aspetto estetico di ogni persona.

Perché si sceglie una mastoplastica riduttiva?

Molte donne non si sentono appagate dal proprio fisico e l’eccesso di abbondanza del seno non aiuta in autostima. Ricorrere alla mastoplastica riduttiva significa appunto ridurre quel volume di troppo che provoca insicurezza e instabilità fisica. Un seno dall’aspetto corposo e prorompente provoca seri problemi di postura alla colonna vertebrale. Ecco, che il ricorso a questa operazione diventa necessario. Insomma, non se ne fa solo una questione estetica ma anche posturale.

Visita il sito specializzato in questo ramo della chirurgia, per capire di cosa si tratta, come avviene e per ricevere consigli. 

I centri specializzati a Firenze

La scelta del centro dove eseguire l’intervento chirurgico al seno è importante. Innanzitutto, per le tecniche utilizzate dai medici e poi per l’esperienza che hanno accumulato negli anni consultando il curriculum vitae personale. Lo studio medico del dottore De Giovanni di Medicina e Chirurgia Estetica è quello che oggi riceve maggiori consensi dai suoi pazienti. Si dimostra all’altezza della situazione e dà maggiori sicurezze. Altro dottore che dimostra grandi capacità e professionalità è Olga Corti. Se volete un contatto più diretto con il vostro chirurgo e preferite scegliere una donna, la dottoressa Olga Corti fa al caso vostro. Opera a Firenze e tra i suoi interventi ci sono anche quelli di mastoplastica additiva.

Preparazione all’operazione

Prima di effettuare l’intervento, il dottore o la dottoressa che vi opererà vi farà alcune domande. Le domande saranno incentrate su eventuali patologie presentate in interventi passati o di recente. La mastoplastica è un intervento delicato e quindi va tenuto conto il possibile aumento del seno negli anni. Un seno pesante può provocare un precoce invecchiamento del seno e quindi della zona operata.

Tempi e recuperi

Un aspetto importante da non sottovalutare è il tempo dell’intervento. Chiedete al vostro chirurgo quanto rimarrete sotto ai ferri, affinché i vostri familiari possano accompagnarvi in clinica e assistervi dopo l’intervento. Solitamente un intervento di mastoplastica additiva dura un’ora e mezza al massimo due con anestesia generale. Dopo 2 o 3 giorni potrete togliere il drenaggio. Considerate, inoltre, che una notte di ricovero la passerete nella clinica. Il recupero post-operatorio avverrà nell’arco di tre settimane. Dopo le tre settimane, il paziente potrà liberamente svolgere la propria attività fisica. Fate molta attenzione alle cicatrici. Evitate esercizi lunghi e intensi. Almeno per le prime settimane cercate di dosare bene l’intensità della forza. Tenetevi in forma ma senza esagerare. Se invece, farete una mastoplastica riduttiva passerete due giorni di ricovero in clinica. Il tempo dell’intervento sarà di 2, 3 ore sempre con anestesia generale. Il recupero avviene in modo graduale e comunque dopo le tre, quattro settimane.

Ultimo consiglio da seguire è smettere di fumare per evitare difficili cicatrizzazioni durante il periodo post-operatorio.

« Older Entries